Concordanze notturne

Da Gozzano a Montale otto suggestioni, otto sguardi, otto notti…Tredici versi Guido Gozzano. Farfalla strana, figlia della notte (Epistole entomologiche) Moretti. La notte immensa palpebra sul mondo (Poesie scritte col lapis) Sbarbaro. Vado per la città solo la notte (Pianissimo) Campana. La lunga notte piena degli inganni delle varie immagini …

Montale e l’Antipapa

Avevamo studiato per l’aldilà un fischio, un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo già morti senza saperlo. L’ironia di Eugenio Montale procede qui in quattro versi come un epigramma. Poche pagine prima il lettore incontra un incipit –tra quelli divenuti via via più famosi: …